2008: The Goldman Drain

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Come fare una lista di tutto …

SE AVESSI noto allora, nel settembre 2008, quello che so ora, nel settembre 2018, mi sarei sentito diversamente sul “salvataggio” del sistema bancario da parte del Congresso, scrive Tim Price sul suo ThePriceOfEverything blog, ricordando i suoi pensieri in mezzo L’incidente di Lehman .
Vorrei ora avere più simpatia per il sentimento espresso da Matt Taibbi quando ha scritto nell’aprile 2010 che:

“Ormai la maggior parte di noi conosce i giocatori più importanti, come l’ultimo segretario al Tesoro di George Bush, l’ex amministratore delegato di Goldman Henry Paulson è stato l’architetto del piano di salvataggio, un piano sospettosamente egoistico per incanalare trilioni di dollari per un pugno di suoi vecchi amici a Wall Street.
“Robert Rubin, ex segretario al Tesoro di Bill Clinton, ha trascorso 26 anni alla Goldman prima di diventare presidente di Citigroup – che a sua volta ha ricevuto un salvataggio da $ 300 miliardi da Paulson. C’è John Thain, il capo stronzo di Merrill Lynch che ha acquistato un tappeto da $ 87.000 per il suo ufficio mentre la sua compagnia stava implodendo, un ex banchiere Goldman, Thain godeva di un multi-miliardario di dollari da Paulson, che utilizzava miliardi di fondi dei contribuenti per aiutare la Bank of America a salvare la società dispiaciuta di Thain.
“E Robert Steel, l’ex capo della Goldmanite di Wachovia, ha ottenuto personalmente se stesso ei suoi colleghi dirigenti $ 225 milioni in pagamenti con paracadute d’oro, dato che la sua banca si stava autodistruggendo.
“C’è Joshua Bolten, il capo dello staff di Bush durante il salvataggio, e Mark Patterson, l’attuale capo dello staff del tesoro, che era un lobbista Goldman appena un anno fa, ed Ed Liddy, l’ex direttore di Goldman che Paulson ha incaricato di salvare. il gigante assicurativo AIG, che ha ingaggiato oltre $ 13 miliardi a Goldman dopo che Liddy è salito a bordo.
“I capi delle banche nazionali canadesi e italiani sono allumi Goldman, così come il capo della Banca Mondiale, il capo della Borsa di New York, gli ultimi due capi della Federal Reserve Bank di New York – che, per inciso, è ora incaricato di supervisionare Goldman – per non parlare … ”

Ma poi, qualsiasi tentativo di costruire una narrazione attorno a tutti gli ex Goldmanite in posizioni influenti diventa rapidamente un esercizio assurdo e inutile, come cercare di fare una lista di tutto.
Quello che devi sapere è il quadro generale: se l’America sta facendo il giro, Goldman Sachs ha trovato il modo di essere quella fuga – una sciagura estremamente sfortunata nel sistema del capitalismo democratico occidentale, che non ha mai previsto che in una società governata passivamente da mercati liberi e elezioni libere, l’avidità organizzata sconfigge sempre la democrazia disorganizzata.
In molti altri aspetti, rispondo a tutte le parole scritte 10 anni fa.
Dal punto di vista dell’asset allocation, ovviamente, il gioco è cambiato. Arricchite artificialmente dalle forze del QE e dello ZIRP, le obbligazioni non sono più, a nostro avviso, da un punto di vista remoto.
Ma continuiamo a vedere il merito della crescita del capitale e del potenziale assicurativo del portafoglio di titoli ‘value’ a prezzi ragionevoli, fondi non correlati (in particolare trend-seguaci sistematici) e metalli preziosi.
Dieci anni dopo, sembra sempre più probabile che i governi e i loro agenti economici, le banche centrali, risponderanno a qualsiasi crisi grave futura con lo stesso impulso inflazionistico, quindi continuiamo a vedere la protezione dell’inflazione (per mezzo di risorse reali scelte pragmaticamente) come più importante dell’assicurazione contro la deflazione totale.
In ogni caso, in caso di dubbio: diversificare.
Ora sembra abbondantemente chiaro che i politici del 2008 e le sue conseguenze hanno ottenuto ben poco dagli stimoli monetari più aggressivi della storia, oltre a seminare i semi della discordia politica che stanno ora iniziando a germogliare con una vendetta.
Si scopre che il pompaggio di qualche trilione di dollari nei mercati finanziari ti fa guadagnare un po ‘di tempo (vale 10 anni e conta), ma non molto altro di valore pratico.

Lascia un commento