Che cosa significa la fusione di Barrick-Randgold per l’oro

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

3 lezioni dall’ABX-RRS gold mining M & A news …

NONOSTANTE le migliaia di miliardi di pixel già spesi per le notizie della fusione mineraria Barrick-Randgold, scrive Adrian Ash a BullionVault , tutti nel settore dell’oro vogliono ancora sapere …

Mark Bristow inizierà a tagliare i costi a Barrick vendendo il Gulfstream e rullando John Thornton nel suo jet privato?

Oggi la parola “DISCIPLINATO” salta per scuotere i visitatori incauti scorrendo attraverso Barrick Sito Web aziendale.

Se la parola ha urlato fuori dalla homepage prima dell’annuncio di lunedì di un nuovo ” campione per valore a lungo termine creazione in oro “, questo pundit non può dire.

Ma l’aggettivo suona bene ora che il minatore d’oro numero 1 spera di essere gestito dal CEO n.

“La personalità di Bristow incombe grande” sgorga Bloomberg sul capo di Randgold, destinato a diventare capo dell’esecutivo della “Nuova Barrick” se gli azionisti approvano il piano.

“È appassionato di sigari e cacce ai big game, così come delle spedizioni di motocross in tutta l’Africa.E ‘noto che usa la sua licenza di pilota per portare gli investitori direttamente nelle miniere africane attraverso il suo aereo privato, e gestire Randgold da cima a fondo, spesso gestendo personalmente il suo investitore e le comunicazioni dei media. ”

Anche il presidente esecutivo di Barrick, John Thornton, è una buona copia. Ma anche “la pubblicità volante non è il suo stile”, ha detto un Globe e posta profilo questo mese. Invece, l’ex banchiere Goldman Sachs sceglie di viaggiare “sul jet Gulfstream V di Barrick”.

Potrebbe sembrare l’altezza del lusso delle suite C, finanziato dallo “stile di vita” che i dirigenti viziati si sono ritagliati dal lavoro sporco e pericoloso di scavare l’oro dal terreno.

O così si è sentito parlare di ingegneri, analisti e azionisti della miniera d’oro. marchio Bristow ha ripetutamente rimproverato l’industria per il pensiero a breve termine, “sfruttamento” e addirittura “razzismo”.

“Il consiglio di amministrazione deve essere ritenuto responsabile per la distruzione del valore, il mancato rispetto degli azionisti, le scarse pratiche di divulgazione, il fallimento della leadership e la cultura del diritto … per molti anni”.

Così dice l’investitore in hedge fund John Paulson a proposito del piccolo giocatore Detour Gold Corporation (TSE: DGC), attaccando il Consiglio dei direttori per non permettergli di sostituirli tutti.

Paulson, ricorderai, scommise contro i mutui sub-prime degli Stati Uniti prima del crollo finanziario. Poi è passato agli ETF sull’oro e ai titoli delle miniere d’oro quando l’incidente è diventato una crisi.

Questo lo fece sembrare orribilmente furbo per un po ‘.

Ma rimanendo solo con l’oro, più una manciata di altre idee altamente concentrate, la performance di Paulson è diventata costante terribile da quando il prezzo dell’oro ha raggiunto il picco nel 2011-2012.

Ora Paulson ha lanciato un nuovo gruppo di attivisti – il Azionisti Gold Council – cercare di spingere i responsabili minerari a gestire i loro investimenti con più attenzione.

Un cinico (o un minatore “) potrebbe dire che Paulson sta incolpando i propri ministeri d’oro scarsi rendimenti da investimenti . Un venditore di lingotti potrebbe aggiungere che, rispetto al solo acquisto e possesso del metallo, i rischi di investimento minerario restano “un business schifoso e schifoso” come l’ha messo Doug Pollitt nel broker la sua eccellente presentazione del 2014 alla Denver Gold Conference.

Ma una visione più caritatevole potrebbe suggerire che Paulson offre solo una lezione personale nella necessità di diffondi i tuoi beni e diversifica .

Tornando al minatore Barrick nel frattempo, Thornton “ammira molto Randgold e vuole emulare i suoi ritorni superiori”, Globe e posta è andato avanti in quel pezzo di profilo, pubblicato 10 giorni prima che si rompessero le notizie sulla fusione.

A quanto pare Thornton ha giurato alla cieca che non stava cercando un amministratore delegato. Forse perché l’aveva già trovato.

“Randgold,” proseguì il giornale, “ha guadagnato il 93% del rendimento totale per gli azionisti in 10 anni, Barrick, una perdita del 61%.”

Lo stesso lingotto d’oro ha guadagnato oltre il 60% in termini di dollari USA dal profondo della crisi di Lehmans, e raddoppiato o più per gli investitori al di fuori del biglietto verde.

Ma le azioni di Barrick sono lontane da sole nel ritardare il metallo giallo così male.

“Alcuni azionisti fanno la facile supposizione che la crescita in once porti alla crescita in altri parametri finanziari, e sappiamo che non è vero”, ha detto Thornton in vista della proposta di Randgold.

Eppure arriva il “New Barrick” (o ” Bristow’s Randick “come suggerisce uno di noi), sottolineando come il meger ABX-RRS confermerà il suo status No.1, quindi molto vicino al No.2 Newmont (NYSE: NEM) quest’anno.

Non c’è dubbio che questo piacerà agli azionisti di Barrick che hanno sbagliato le dimensioni per la qualità. Ma quelle once riceveranno anche la “DISCIPLINE” del CEO di Randgold e aggiungeranno i suoi progetti dell’Africa centrale e occidentale al fuoco nordamericano di Barricks. E quindi Barrick è anche molto, molto desideroso di sottolineare quanto sarà efficiente ed a basso costo l’impresa unita, ancor prima che Bristow inizi a lavorare sul portafoglio esistente del colosso canadese.

Gli azionisti di Randgold, al contrario, potrebbero chiedersi cosa c’è in loro per loro . Fuori dall’acquisizione di fine 2015 e delisting del minatore russo Polyus (dal momento che ri-quotato come Polyus PAO (MCX: PLZL) esattamente allo stesso valore di mercato, nonostante il commercio dell’oro del 15% sopra i minimi pluriennali dell’inverno), questo è il più grande affare del settore minerario del settore dell’oro dal picco dei prezzi dell’oro nel 2011. Eppure non paga ai proprietari di RRS alcun premio per perdere il focus del loro fondatore e CEO. Né paga alcun compenso per essere costretta a legare con il più grande ritardatario del settore.

Per il resto di noi? Tre lezioni finora.

Innanzitutto, gli stock di estrazione dell’oro non sono d’oro.

Potresti pensare che sia ovvio. Ma i giornalisti delle finanze continuano a dire alla gente che “un modo per investire nell’oro è comprare azioni minerarie”.

Un’occhiata alla loro performance relativa mostra quanto sia sbagliato.

Negli ultimi due decenni, infatti, l’indice Amex Gold Bugs delle azioni minerarie dell’oro (INDEXNYSEGIS: HUI) ha sottoperformato il prezzo dell’oro per due terzi del tempo su base 12 mesi.

Anche quando i prezzi dell’oro salirono da 12 mesi prima, l’HUI aumentò più rapidamente solo la metà del tempo.

Tanto allora per quella famosa “leva” al prezzo dell’oro. Un grumo di metallo inaffidabile – usato per immagazzinare valore in tutte le culture e tutte le età da quando l’uomo lo ha scoperto – si muove in modo molto diverso dai rischi del credito, della gestione, della politica, dell’ambiente e delle mode che investono le scorte minerarie.

In secondo luogo, le fusioni e le acquisizioni nel settore dell’estrazione dell’oro non comportano mai un aumento della produzione mineraria. L’impresa unita produce sempre meno delle due parti separate fatte in precedenza.

Barrick-Rand sembra pronto a confermare questo fatto. Disse lo stesso Bristow lunedì “La nostra industria è stata criticata per la sua attenzione a breve termine, la crescita indisciplinata e gli scarsi ritorni sul capitale investito.

“[Questa] società risultante dalla fusione sarà molto diversa: il suo obiettivo sarà quello di fornire ritorni leader del settore e, per raggiungere questo obiettivo, avremo bisogno di prendere una visione molto critica della nostra base patrimoniale e di come gestiamo la nostra attività, ed essere pronti a prendere decisioni difficili. ”

È difficile sentire il suono di un output combinato più pesante in questa affermazione. Non sopra il suono dell’ascia che si muove verso il quartier generale di Barrick.

“Randgold attualmente è molto disciplinato costi generali e amministrativi a circa $ 7 l’oncia, rispetto ai $ 77 di Barrick “, dice Charles Cooper, capo della mia economia presso la consulenza Metals Focus, parlando ai delegati che cercano di digerire le notizie New Barrick al Denver Gold Forum di questa settimana a Colorado Springs.

Lascia un commento