Coca-Cola, Meth e Bevande: il lato vibrante del boom del petrolio di Permian

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

La regione petrolifera a più rapida crescita negli Stati Uniti sta alimentando non solo la seconda rivoluzione americana dello shale, ma sta alimentando una sottocultura di abuso di droghe e alcol tra i lavoratori del settore petrolifero.

Il gioco di scisti permiano nel Texas occidentale è ancora una volta in piena espansione con trivellazioni ed è pieno di lavoratori sul campo petrolifero, alcuni dei quali stanno abusando di droghe e alcool per aiutarli a superare lunghi turni, condizioni di lavoro difficili, solitudine e isolamento.

Le droghe sono facilmente accessibili nel Permiano, che è vicino alle autostrade e al Messico. Per i lavoratori del settore petrolifero che fanno salari a sei cifre, il denaro non è un problema per comprare tutti i tipi di sostanze illegali da sparare, sbuffare e ingoiare per superare turni di 24 ore. Il lavoro fisicamente esauriente a volte causa anche dolori ai lavoratori, rendendoli suscettibili di essere agganciati agli antidolorifici da prescrizione.

La sottocultura dell’abuso di droghe e alcol nel Permiano è un problema noto, ma raramente riportato o discusso nel più prolifico gioco shale degli Stati Uniti, dove la produzione petrolifera sta esplodendo, e la perforazione implacabile attira lavoratori sul campo da tutto il Texas e tutte le parti del Stati Uniti.

In Midland, nel cuore del boom del petrolio in Permiano, The Springboard Center – un centro per il trattamento di droga e alcol – ha molti clienti dei giacimenti petroliferi, racconta Christopher Pierce, direttore del marketing per il centro Valerie Jones di Rigzone in un’intervista

“Riceviamo molti clienti che lavorano nel giacimento petrolifero a causa del luogo in cui ci troviamo”, dice Pierce, 35 anni, ex operaio del settore petrolifero e ex tossicodipendente.

Pierce e The Springboard Centre in Midland stanno ora lavorando alla costruzione di una comunità di alloggi viventi senza droghe o alcol per le persone che vogliono essere in un luogo sicuro. Correlati: Le tre migliori major petroliferi del 2018

I lavoratori del settore petrolifero non parlano apertamente della loro dipendenza per paura di essere licenziati, ha detto Pierce, aggiungendo che non ha nulla di negativo da dire sull’industria petrolifera, che è la spina dorsale della crescita economica del Permiano.

Alcuni lavoratori del settore petrolifero e gli appaltatori usano cocktail di droga o varie sostanze a seconda della condizione che cercano di ottenere durante i loro turni di 24 ore. All’inizio di un turno lungo o notturno, userebbero “tomaie” come cocaina e metanfetamine e finiscono il turno con “downers” come farmaci da prescrizione o alcol, Kayla Fishbeck, valutatore regionale per la regione 9 del Centro di prevenzione, dati deposito per 30 contee nel West Texas, ha detto Rigzone.

“Nella Regione 9, la droga più controllata lo scorso anno era costituita da anfetamine e questo era in gran parte nel giacimento petrolifero”, ha detto.

Grazie al boom del petrolio, il tasso di disoccupazione in Midland è a record basso 2,1 per cento e il tasso di disoccupazione a Odessa è anche storicamente basso 2,8 percento .

Secondo Fishbeck, Midland e Odessa sono le due principali città del Texas per incidenti mortali alla guida di ubriachi.

“Sentiamo storie di ragazzi che scendono dal loro turno, che ricevono una confezione da sei o da 12 pacchetti mentre tornano a casa e iniziano a bere nel loro camion”, ha detto Fishbeck a Rigzone.

Correlati: Il più importante corso d’acqua nel mondo del petrolio

La droga preferita del Permiano è la metanfetamina, uno stimolante sempre più fornito dai cartelli della droga messicani, secondo le forze dell’ordine che hanno parlato al Houston Chronicle a maggio.

Esiste una forte correlazione tra l’aumento dell’attività di perforazione e il numero di sequestri di metilfetamina da parte delle autorità nell’area del Permiano, l’analisi incrociata di Houston Chronicle dei dati del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Texas e il conteggio degli impianti di perforazione.

Eddy Lozoya, ex camionista del settore petrolifero e tossicodipendente in recupero a 23 anni, ha recentemente trovato lavoro in un grande magazzino locale che vende scarpe. Almeno per i prossimi mesi, non ha intenzione di tornare al campo petrolifero.

“Non mi vedo in grado di lavorare 100 ore a settimana sobrio”, ha detto al Houston Chronicle. “Il giacimento petrolifero è duro.”

Lascia un commento