Corte: Petrobras Strike Is Illegal

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Petrobras

Lo sciopero dei lavoratori chiamato dai sindacati di Petrobras è stato dichiarato illegale dalla Corte Superiore del Lavoro del Brasile. La società si è rivolta al tribunale dopo che i sindacati avevano avvertito che avrebbero iniziato uno sciopero di 72 ore mercoledì, chiedendo le dimissioni dell’amministratore delegato Pedro Parente e un cambiamento nella politica dei prezzi dei carburanti della compagnia.

Parente, Bloomberg ha notato in un recente rapporto sugli sviluppi, è stato criticato per il suo approccio ai prezzi del carburante, ma la società ha detto che venerdì non aveva intenzione di lasciare l’incarico.

Per quanto riguarda i prezzi dei carburanti, la domanda dei sindacati arriva tra uno sciopero dei camionisti che paralizza il Brasile per una settimana, provocato dall’impennata dei prezzi del carburante derivante dal rally del prezzo del petrolio a livello internazionale e, a sua volta, causa prezzi ancora più alti alla pompa come camion cisterna non è riuscito a raggiungere le stazioni di rifornimento.

Il governo ha negoziato con Petrobras e i camionisti e all’inizio di questa settimana concordato con i manifestanti per ridurre i prezzi della pompa del 13% e tenerli abbassati per 60 giorni. Inoltre, il governo ha convinto Petrobras a cambiare la sua politica dei prezzi, quindi a partire da giugno, la società aggiusterà i prezzi solo mensilmente anziché giornalmente.

La notizia ha riportato un forte calo delle azioni di Petrobras mentre gli investitori hanno cominciato a temere che le recenti concessioni possano creare una concorrenza sleale che danneggerebbe i piccoli distributori di carburante non statali. E ci sono altre cattive notizie per l’azienda se vinse una piccola vittoria contro i sindacati.

La Reuters ha riferito oggi che il presidente Michel Temer stava considerando la rimozione della politica dei prezzi basata sul mercato di Petrobras nel suo complesso e inizia a vendere carburante a prezzi inferiori. L’agenzia di stampa citato una fonte governativa che desidera rimanere anonima affermando che la politica basata sul mercato ha funzionato mentre le riserve petrolifere erano stabili, ma ora che sono balzate considerevolmente in un breve periodo di tempo, questo approccio non funziona più, soprattutto in combinazione con un reale brasiliano instabile .

Torna alla homepage

Lascia un commento