Dove conduce il Giappone

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Andiamo al passo con il futuro di Tokyo …

È TEMPO di nuovo per cogliere l’attuale stato di follia in Giappone, e in particolare, la loro istituzione di stampa di denaro, la Banca del Giappone, scrive Nathan Lewis a New World Economics .
Ecco lo stato di base del denaro in Giappone ora:

Sta ancora salendo, ma c’è stata una certa moderazione nel ritmo. La BOJ ha adottato una politica di mantenimento del titolo di Stato giapponese a 10 anni a un rendimento dello 0%, lasciando cadere l’obiettivo quantitativo mensile per la quantità di denaro speso.
La base monetaria ha fatto un balzo in avanti più in alto nell’aprile 2018, ma anche questo ha lasciato circa 36 trilioni di yen sopra aprile 2017, che è molto inferiore agli 80 trilioni di tassi annuali del recente passato.
Che 36 trilioni di yen equivalgono al 6,6% del PIL. Quindi, la BOJ sta ancora fondamentalmente finanziando il deficit, e poi alcuni.
Le “riserve bancarie” (depositi bancari commerciali presso la banca centrale) finiscono naturalmente sul lato attivo dei bilanci delle banche commerciali. Vediamo come sembra.

Ancora una volta, abbiamo una continuazione di temi recenti. Se funziona, perché fermarsi?
La moderazione nella crescita della base monetaria si manifesta come moderazione nell’aumento del “cash” (linea blu), che per ora ha una forma piatta. Le partecipazioni azionarie complessive e anche le partecipazioni del JGB sono tornate a qualcosa come le loro norme precedenti al 1999. Il prestito sembra aver raccolto un po ‘. Nel complesso, niente è ovviamente “bandiera rossa” qui.
Mi aspettavo che avrebbero potuto mantenere quello che stavano facendo da un po ‘di tempo, poiché c’era ancora molto spazio sui bilanci delle banche per assorbire più denaro. Se non altro, l’aumento del credito potrebbe essere un segno di un declino incipiente della domanda di contante, dal momento che le banche effettuano prestiti quando preferiscono prestare denaro piuttosto che detenere denaro. Quindi, vedremo dove andrà.
La crescita è stata modesta, anche se il 1 ° trimestre è stato un po ‘male, con il primo calo del PIL per oltre 2 anni.
I rendimenti del JGB sono stazionari a zero, secondo la politica. Un po ‘di moderazione qui, ma non sta migliorando molto.

I deficit sostanziali rimangono per le spese del governo. Potrebbe essere importante se dovessero mai vendere un legame a qualcuno oltre alla BOJ.

Molto tempo fa, è stata approvata una legge per attuare un graduale aumento delle imposte sui salari fino al 2018. Sembra essersi stabilizzato.
Le tasse corporative sono cadute, tuttavia. Alla fine del 2017 si è parlato della possibilità di offrire pause speciali per le aziende che aumentano i salari, consentendo un’effettiva aliquota dell’imposta sulle società del 20%. Tuttavia, sembra che non sia stato fatto nulla.
Per ora, lo Yen non ha fatto nulla di straordinario, anche se sembra esserci una possibile tendenza al “rialzo del dollaro”. Quindi, tutto sommato, non vedo alcuna ragione per cui la parata della stampa monetaria dovrebbe fermarsi immediatamente.
I catalizzatori potrebbero venire da altrove – tassi in aumento negli Stati Uniti, e possibilmente nell’area dell’UE, specialmente se la BCE smettesse di sostenere i governi traballanti. Martin Armstrong continua a richiedere una crisi del debito sovrano a partire dal 2018.

Lascia un commento