Guai, Guai e Curva del rendimento Guai!

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Fine dei giorni per questa espansione. Può essere…

MarketWatch dà l’avvertimento, scrive Brian Maher, caporedattore di The Daily Reckoning .
“Gli investitori affrontano ‘perdite devastanti’ se questo indicatore ‘straordinariamente accurato’ lampeggia.”
Quale indicatore “straordinariamente preciso” è questo?
Quando puoi aspettarti che lampeggi?
E quanto sono devastanti le perdite?
Oggi ci squadriamo le spalle … poggiamo la mascella contro il vento … e si illuminano per l’orizzonte incerto.
Dal 1955, afferma la filiale di San Francisco della Federal Reserve, questo indicatore ha previsto con precisione tutte e nove le recessioni degli Stati Uniti.
Tutti e nove.
Solo una volta ha pianto lupo – a metà degli anni ’60.
Ha anche calmato tutte le principali calamità del mercato azionario negli ultimi 40 anni.
Questo indicatore è andato a buon fine all’inizio del 2006.
In precedenza era balenato nel 2000.
In entrambe le occasioni, il male e il caos erano presto disponibili.
E ora, nel 2018 …
… questo segnale di recessione sta iniziando a lampeggiare e scintillare.
Qual è questo indicatore inquietante di cui scriviamo?
La curva dei rendimenti.
La curva dei rendimenti è semplicemente la differenza tra i tassi di interesse a breve e a lungo termine.
I tassi a lungo termine sono normalmente più alti dei tassi a breve termine.
Per le ragioni, non abbiamo bisogno di guardare lontano …
Più avanti nel futuro … maggiore è l’incertezza.
Gli investitori, ad esempio, chiedono maggiori compensi per detenere una tesoreria decennale rispetto a una tesoreria di 2 anni.
E i rendimenti dei Treasury a 10 anni aumentano quando i mercati anticipano una maggiore crescita … inflazione più alta … più alti spiriti animali.
Il rendimento a 10 anni dovrebbe quindi essere sostanzialmente superiore al rendimento a 2 anni.
Ma quando il rendimento a 2 anni e il rendimento a 10 anni iniziano a convergere … la curva dei rendimenti si appiattisce.
E una curva di rendimento appiattita è un presagio possibile di tempi di magra.
Bob Johnson, direttore di analisi economica presso Morningstar:

“Una curva di rendimento più piatta è vista come un segno di debolezza imminente … Se i tassi a lungo e a breve termine sono vicini, i mercati devono aspettarsi poca crescita …”

La Federal Reserve non controlla direttamente né il rendimento a 10 anni né il rendimento a 2 anni.
Quell’affare cade in quello che molti ancora malinconicamente chiamano il “libero mercato”.
Ma essendo più breve termine, la Fed esercita una maggiore influenza sul rendimento a 2 anni.
E il suo attuale ciclo di rialzo dei tassi ha esercitato pressioni al rialzo su questo tasso chiave.
Analista finanziario Daniel Amerman:

“Le inversioni della curva dei rendimenti si verificano generalmente quando la Federal Reserve sta aumentando i tassi di interesse, perché i tassi di interesse che la Federal Reserve aumenta a breve termine, questo tende a spingere il breve termine verso il lungo termine, che è esattamente quello che è successo “.

Lo scorso settembre il rendimento a 2 anni è stato dell’1,25%.
E oggi … si attesta al 2,58%.
Nel frattempo, dal momento che ha raggiunto il 3% a fine febbraio, il rendimento a 10 anni è sceso … al 2,85%.
La curva dei rendimenti, quindi, si appiattisce (2,85% – 2,58% = 0,27%).
E la Fed sta facendo l’appiattimento.
Prendiamo atto, ovviamente, che la curva dei rendimenti non è stata così “piatta” dal 2007.
Come conferma il calendario … il 2007 ha preceduto il 2008.
La curva del rendimento di appiattimento indica quindi che la recessione potrebbe essere raccolta in lontananza.
Consulente per la ricerca e gli investimenti 720 Global:

“Attualmente, lo spread della curva dei rendimenti 2s / 10s si è appiattito a un ritmo rapido e, a solo [0,27%] dall’inversione, solleva timori che una recessione potrebbe essere all’orizzonte …”

Mentre ci sono molte spiegazioni sul perché la curva si sta appiattendo rapidamente, il consenso sembra essere che l’inflazione e le prospettive di crescita economica a lungo termine per il futuro siano benevoli nonostante un recente spreco nell’attività economica.
Evidentemente il mercato crede che i tagli alle tasse seguiranno il loro corso abbastanza presto … e perderanno la loro grinta.
E quell’inflazione rimarrà nella sua gabbia.
Ma una curva di rendimento appiattita è una minaccia immediata, una nuvola temporalesca?
Non necessariamente, dicono gli esperti. Non ancora.
La curva dei rendimenti può rimanere buona e piatta per un po ‘, senza effetti negativi.
Bloomberg’s Tim Duy:

“La curva dei rendimenti è stata estremamente piatta durante la seconda metà degli anni ’90, un periodo di alta crescita, ma solo in ritardo in quel periodo la curva dei rendimenti è invertita, finendo per prefigurare la recessione del 2000”.

Qui questo collega indica il vero bugaboo – la curva dei rendimenti invertita – quando i tassi a breve termine superano effettivamente i tassi a lungo termine.
È solo quando la curva di rendimento inverte il problema che segue.
Le prove grafiche, che si estendono fino al 1980:

In questo momento la curva dei rendimenti si appiattisce, ma allo 0,27% non è invertita.
Tutto è pace, quindi.
Ma quando puoi aspettarti l’inversione letale?
La Fed attualmente prevede due ulteriori rialzi dei tassi dello 0,25% quest’anno – a settembre e dicembre.
Il primo rialzo dei tassi dovrebbe ulteriormente appiattire la curva in quanto fa pressione sul Tesoro a 2 anni.
Il secondo, a dicembre, potrebbe semplicemente invertire la pendenza.
Il suddetto Daniel Amerman:

“Quindi tutto ciò che è necessario è che la Fed, dopo il suo piano di gioco dichiarato pubblicamente di aumentare i tassi di un altro 0,50% prima della fine del 2018, continui ad avere un impatto maggiore sui tassi a breve termine rispetto a quelli a lungo termine, e che potrebbe essere abbastanza per produrre una curva dei rendimenti inversa entro la fine del 2018. ”

Ciò significa che puoi aspettarti una recessione più tardi quest’anno?
Non è così.
La storia rivela che gli effetti catastrofici di una curva di rendimento invertita non si manifestano in media 18 mesi dopo l’inversione.
Supponiamo che il modello resti.
Supponiamo inoltre che la curva dei rendimenti inverta questo dicembre.
Concludiamo che l’economia potrebbe ronzare e il mercato azionario potrebbe fare le fusa per i 18 mesi successivi.
Poi arrivano i problemi … a metà del 2020.
Due anni da oggi.
Data l’estrema durata dell’attuale ripresa e il mercato azionario super-gonfiato, il tuono potrebbe assumere grandiosità storica.
“Il costo di ogni piacere”, come probabilmente Buddha non ha mai detto, “è il dolore che ci riesce”.
E il mercato azionario potrebbe essere tagliato a metà.
Ma la supposizione resta comunque distante due anni – se quanto sopra tiene insieme.
Certo … non possiamo garantirlo.

Lascia un commento