I prezzi del petrolio più alti trasformano la Main Road del Texas in “Death Highway”

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

L’aumento dei prezzi del petrolio ha portato ad un aumento del trasporto di sabbia, acqua, attrezzature per giacimenti petroliferi, tubi e carburante nel Texas occidentale. Insieme al maggiore traffico di camion su una strada principale del Texas, le vittime che hanno coinvolto camionisti sono aumentate da quando i prezzi del petrolio hanno ripreso la tendenza al rialzo lo scorso anno, secondo i dati del Dipartimento dei trasporti del Texas compilato da Bloomberg .

I lunghi spostamenti al volante, i camionisti inesperti e l’eccesso di velocità su una delle strade principali del Texas utilizzate per l’autotrasporto di sabbia, acqua e attrezzature hanno fatto guadagnare alla Route 285 il nome di “Autostrada della morte” tra i locali.

Secondo il Dipartimento dei Trasporti del Texas, 93 persone sono morte in incidenti mortali che hanno coinvolto camion nel 2017 proprio sulla sezione del Permiano della “Death Highway”, una autostrada che corre per 845 miglia attraverso gli stati del Texas, del New Mexico e del Colorado. Questo è il 43 per cento in più rispetto al numero di vittime nel 2012.

Secondo i locali, esiste una correlazione tra il prezzo del petrolio e il numero di incidenti mortali lungo l’autostrada in Texas. Il numero di morti è crollato nel 2015, quando i prezzi del petrolio si sono schiantati, ma hanno ripreso a salire con il rally del prezzo del petrolio.

La Route 285 potrebbe benissimo essere “l’autostrada più mortale degli Stati Uniti”, ha detto a Bloomberg Ralph McIngvale, un socio del Permian Lodging, che costruisce e gestisce i cosiddetti campi per l’uomo nella zona.

“Dalla zona di Fort Stockton a Pecos in questo momento c’è così tanto traffico di petrolio”, ha detto a uno sceriffo Cliff Harris di Pecos notiziario TV locale lo scorso novembre.

Mentre i camionisti sono attualmente molto richiesti in Texas, dove la produzione petrolifera di Permian è in pieno boom, alcuni nuovi assunti e camionisti inesperti stanno solo cercando di fare più soldi che possono, e a volte siedono al volante stanchi e non si fermano pause.

“Quando sei nel campo petrolifero da dieci a undici giorni, lavorando 14 ore al giorno, sei così stanco da non pensare in modo diretto”, ha detto a Bloomberg l’esperto camionista James ‘Whiskey’ Stroup, 57 anni.

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Texas ha abbassato i limiti di velocità nella zona, ma le strade in Texas non possono essere estese o costruite durante la notte, ha detto a Bloomberg il sergente Oscar Villarreal, sottolineando che le strade non hanno avuto il tempo di tenere il passo con il traffico dei camion.

Lascia un commento