Incubi prima di Natale

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Asos colpisce i problemi di High Street. Grazie Amazon …

È UN Tradizione natalizia, come appendere la calza o mangiare i germogli o lamentarsi del declino morale rappresentato dai calendari dell’Avvento del cioccolato, scrive John Stepek a MoneyWeek .
Il Natale non sarebbe il Natale senza una storia di “bestiami di strada” in prima pagina.
Ma sembra che, per gentile concessione del rivenditore online Asos, il Natale sia arrivato una settimana prima per gli scrittori di titoli di quest’anno.
Sebbene non per i suoi azionisti.
Negozio di abbigliamento online Asos è lo stock che è andato via per molti di noi. È il titolo che tutti sognano di trovare.
È diventato pubblico nel 2001 a circa 24 pence. Potresti averlo comprato per circa 3p al suo punto più basso nel 2003 in seguito al crack tecnologico.
Se tu avessi comprato allora, e riuscissi a resistere, avresti fatto somme che cambiano la vita abbinate solo a gente come Bitcoin. Anche ora, dopo l’avvertimento sugli utili di ieri, £ 1.000 investiti in Asos ora valevano circa £ 867.000.
Wow.
Naturalmente, le probabilità di essere effettivamente aggrappate a quel guadagno senza panico-vendita a un certo punto sono minuscole. In effetti, sarei disposto a scommettere che nessun investitore individuale l’abbia fatto davvero.
E ciò che è molto più probabile oggi è che molti investitori stanno scuotendo la testa e guardando i loro portafogli, avendo fatto una grossa perdita sulle loro partecipazioni Asos.
Lo scorso lunedì la società ha emesso un avviso di profitto e il prezzo delle azioni è crollato di uno spettacolare 37,6%.
Ora, Asos non è una proprietà da possedere se ti piace un’esistenza a basso stress. Per cominciare, non è mai stato uno stock a basso costo e, come tale, tende a crollare se delude gli investitori. E lo ha fatto spesso.
Nel 2012, un magazzino chiave ha sofferto in un’esplosione vicina, distruggendo milioni di sterline di merce prima di Natale. Nel marzo 2014, ha emesso un forte avvertimento sugli utili – che ha visto l’azienda perdere circa un terzo del suo valore in tutto – e nel giugno dello stesso anno è scoppiato un incendio nel suo magazzino principale.
Quindi gli investitori a lungo termine possono essere utilizzati per un giro sulle montagne russe. Ma perdere quasi il 40% del tuo investimento in un giorno? Fa male.
Allora, cos’è successo? La società si aspettava una crescita annuale del 20-25%, con margini operativi del 4%. Invece, la crescita dovrebbe essere del 15% e, peggio ancora, i margini sono stati dimezzati al 2%. In breve, i clienti spendono meno.
“Il valore medio del paniere è in calo del 6%. Sono tendenze che non vedo da quasi nove anni”, ha detto l’amministratore delegato Nick Beighton agli analisti.
Ciò che si è rivelato particolarmente snervante per il mercato è che questo è diventato chiaro solo nell’ultimo mese. A ottobre, Asos sembrava abbastanza contento del suo commercio.
E non è il primo rivenditore al dettaglio a suggerire problemi. Sports Direct ha già avvertito che il trading a novembre è stato “incredibilmente cattivo”. Primark, Superdry e Bonmarche sono tra gli altri che sono usciti con una visione cupa. E il rivale tedesco Zalando ha avvertito all’inizio dell’anno.
Di cosa si tratta? Potresti incolpare la Brexit – è una scusa meravigliosa – ma ha un impatto anche sull’Europa.
Potresti dare la colpa al mercato immobiliare, e questo potrebbe essere un fattore. Sta diventando molto chiaro che i prezzi delle case nel Regno Unito non salgono più di tanto, se non del tutto. Dopo anni di prezzi altissimi, le famiglie britanniche ora si sentono a disagio quando la loro casa non guadagna più ogni anno di quanto non sia. Se il principale capofamiglia della famiglia non sta più tirando il peso, non c’è da stupirsi che la gente stia tagliando.

I miei sospetti indicano una particolare tradizione che i dettaglianti d’oltremare hanno follemente importato dagli Stati Uniti – Black Friday.

Lascia un commento