LBMA 2018: gli investitori compreranno oro se …

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

… solo qualcuno aveva una bella storia …

“CHIUNQUE chiede, questo non è il momento di rivelare che lavoriamo nel mercato dell’oro ” ricorda Adrian Ash a BullionVault.

Boston ha una lunga storia di dimostrazioni radicali, proteste e mob veri e propri. In vista della conferenza LBMA di quest’anno, ci siamo imbattuti in un municipio esterno la domenica mattina, quando siamo usciti a piedi lungo il Freedom Trail dal museo del Boston Tea Party, passando per i luoghi chiave dei disordini coloniali del 1760, all’insurrezione e poi alla rivoluzione contro il dominio britannico.

Secondo i volantini consegnati, questa nuova rivoluzione sarà di fatto trasmessa in televisione, in streaming ovviamente su YouTube . Perché nemmeno i comunisti americani osano sbarazzarsi del giogo imperiale dei baroni ladri di oggi.

“Il mondo oggi è [in realtà] più ricco che mai”, ha osservato il presidente della LBMA Paul Fisher lunedì mattina, aprendo questa conferenza sul mercato dei metalli preziosi del 2018.

“Ma non è così per molte persone e l’insoddisfazione sta portando al populismo”. Questo a sua volta, giusto o sbagliato, minaccia il lungo consenso sulla deregolamentazione, sul libero capitale e sui flussi di lavoro e sulla globalizzazione che ci ha portato tutti qui.

Lunga birra, questa verità politica colora lo scenario macroeconomico. Ciò a sua volta colora le prospettive per gli investitori di tornare a comprare oro in forze. O no.

“Nessuno sta guardando i fondamenti dell’oro”, ha detto Shayne McGuire del Teacher Retirement System of Texas – un investitore d’oro da lungo tempo, autore e sostenitore – nella sessione di investimenti di oggi.

“Ciò che conta sono i fondamentali macro [economici]”.

Così com’è, solo lo 0,15% delle attività globali dei fondi pensione è detenuto in oro, egli stima. Quindi qualsiasi crescita di tale interesse istituzionale sarà probabilmente “estremamente positiva” per i prezzi.

Molte consulenze e carriere sono andate e venute comunque senza intaccare le industrie pensionistiche e assicurative che non amano l’oro. Più possibile, se non urgente dopo il picco dell’estate fino ai minimi di 21 mesi nel prezzo dell’oro, è un sentimento più tattico di hedge fund.

“L’oro deve preservare i guadagni di questo mese per raccogliere interesse per gli investitori”, ha dichiarato David Chang, portfolio manager di materie prime del gruppo di investimento Wellington. Perché il rally come in una brusca caduta del mercato azionario non cambierà nulla se quei guadagni ora svaniscono.

Detto questo, “il sentimento è sbiadito” e difficilmente potrebbe essere peggio giudicare da ETF oro partecipazioni e soprattutto questo mese registrare scommesse short ribassiste contro i prezzi dell’oro sui future e sulle opzioni Comex.

Nel complesso, “l’apatia” regna tra gli investitori quando guardano all’oro in questo momento. “Abbiamo ancora zero conservazioni da parte dei clienti a riguardo”, ha dichiarato David Seif, economista di Point72 Asset Management. Di ritorno durante il decennale mercato rialzista dell’oro che ha chiuso il 2012, “Potresti raccontare una buona storia” e creare un caso forte e semplice per aggiungere oro. Ma anche con tutti i rischi odierni, “una buona storia è assente”.

Forse perché tutti quelli che ascoltano sanno (o hanno inventato) tutte le cose che potresti dire, il panel di investimento di oggi non ha provato le buone storie che potresti raccontare sull’oro giusto. Diversificazione. Sicurezza. Liquidità. In effetti, con i 2 grandi scambi di quest’anno sono stati il ​​dollaro lungo, i titoli azionari statunitensi, che avevano bisogno di oro in ogni caso, come ha notato il capo della preziosa distribuzione svizzera di UBS, Edel Tully.

Quindi, per una previsione del 2019, i 4 partecipanti al panel hanno faticato troppo ad eccitarsi. Poche persone vedono un crollo economico o crisi finanziaria che colpiscono questo lato dei tagli fiscali di Trump che iniziano a trascinare la crescita degli Stati Uniti – piuttosto che aumentarla – intorno al 2020.

Ma anche la loro visione attenuata mette l’oro da qualche parte tra zero e il 10% nel prossimo anno, forse toccando $ 1325-50 per oncia sull’outlook di Tully.

Se è così che si presenterà una leggera ripresa del mercato, la maggior parte dei delegati di LBMA lo prenderà. Ma in assenza di quella storia chiara e semplice, è sufficiente diventare auto-realizzanti inserendo nuovi dollari di investimento?

Lascia un commento