Le chele d’oro in rialzo sul dollaro morbido, rinnovate tensioni commerciali

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Fonte: World Gold Council

I prezzi dell’oro sono saliti per la seconda sessione di giovedì, sollevati da un dollaro più debole, le preoccupazioni per le rinnovate tensioni commerciali e i mercati emergenti instabili.
Spot gold è salito dello 0,46% a $ 1,298,93 l’oncia alle 8:42 pm. Futures sull’oro negli Stati Uniti per la consegna di giugno ha aggiunto lo 0,68 percento a $ 1,298,40 l’oncia.
L’appello dell’oro sicuro è stato brunito dopo che gli Stati Uniti hanno avviato un’indagine di sicurezza nazionale sulle importazioni di auto e camion che potrebbero portare a nuove tariffe simili a quelle imposte a acciaio e alluminio a marzo.

“Abbiamo tutta una serie di potenziali fonti di sostegno per l’oro. Gli scambi commerciali si ripetono e ci si concentra sui mercati emergenti in difficoltà”, ha dichiarato Ole Hansen, responsabile della strategia sulle materie prime presso Saxo Bank a Copenaghen.
La Turchia è stata sotto i riflettori e la lira si è indebolita di oltre il 2% dopo che un enorme aumento dei tassi di interesse di emergenza non è riuscito a arginare i suoi problemi. “Il raduno di aiuti nella lira turca di ieri sembra essere riuscito solo a mettere in pausa lo scivolo ma non a invertirlo”, ha detto Hansen.
L’oro è spesso visto come un investimento sicuro durante i periodi di incertezza politica e finanziaria.

Lascia un commento