L’oro cede alle speranze rinate del vertice USA-Corea del Nord

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Getty Images

Lunedì i prezzi dell’oro sono calati sulle speranze di un vertice U.S.-Corea del Nord, mentre un dollaro forte ha pesato anche sul mercato.
Spot gold era in calo dello 0,3 percento a $ 1,297.71 per oncia a 0243 GMT, mentre Oro degli Stati Uniti i futures per la consegna di giugno sono scesi dello 0,5 percento a $ 1,297.10 l’oncia.
“Sembra che ci sia qualche possibilità di un incontro tra i leader degli Stati Uniti e della Corea del Nord, che ridurrebbe i rischi geopolitici e diminuirà il fascino dell’oro”, ha detto John Sharma, un economista della National Australia Bank, aggiungendo che un dollaro forte è stato anche facendo pressione sui prezzi.

Il indice del dollaro , che misura il biglietto verde contro un paniere di sei valute principali, si attesta a 93.996, non lontano da 94.248 colpito venerdì, il più alto dal 14 novembre.
Donald Trump ha detto domenica che un team americano è arrivato in Corea del Nord per preparare un summit proposto tra lui e Kim Jong Un.
“Il sentimento di rischio si è aperto in un luogo molto amichevole stamattina quando è seguito un rally di soccorso con il summit Trump-Kim, mentre l’UE è nel mezzo di una manifestazione di soccorso dopo che Paolo Savona non è stato approvato per il ministro delle finanze in Italia, “ha detto Stephen Innes, responsabile commerciale dell’APAC a OANDA.
Gli sforzi per formare un governo di coalizione in Italia sono crollati domenica dopo che il presidente ha respinto una scelta euroscettica per il ministro dell’economia, innescando un’eventuale crisi costituzionale e aprendo la prospettiva di nuove elezioni.
Nel frattempo, le partecipazioni di SPDR Gold Trust , il più grande fondo scambiato in oro con borsa d’oro, è sceso dello 0,42% a 848,50 tonnellate venerdì.
Gli speculatori hanno tagliato la loro posizione lunga netta in oro COMEX di 3.800 contratti a 27.527 contratti nella settimana fino al 22 maggio, i dati statunitensi sulle commodity di trading sulle materie prime (CFTC) hanno mostrato venerdì. Questa era la posizione più piccola da luglio 2017.
In altri metalli preziosi, argento era costante a $ 16,47 per oncia.
Platino guadagnato 0,4 per cento a $ 900,10 per oncia, mentre palladio ridotto dello 0,1% a $ 978,97.
I volumi degli scambi dovrebbero essere bassi, dato che i mercati di New York e Londra sono chiusi il lunedì per le festività pubbliche.

Lascia un commento