L’oro guadagna prima delle riunioni della Fed, vertice U.S.-N.Korea

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

AP

Lunedi i prezzi dell’oro sono saliti con gli investitori in attesa di incontri chiave per le banche centrali e il vertice Stati Uniti-Corea del Nord questa settimana per la direzione.
Spot gold era salito dello 0,15% a $ 1,299,90 per oncia alle 15:55. ET, mentre gli Stati Uniti futures sull’oro per agosto la consegna si è stabilizzata di 50 cent a $ 1.303,20.
La Federal Reserve USA probabilmente aumenterà il suo tasso di interesse target al di sopra del tasso di inflazione per la prima volta in un decennio di questa settimana, cercando di sostenere la seconda espansione più lunga degli Stati Uniti, pur continuando a salire al rialzo.

“Tutti sono in disparte, in attesa dell’esito della riunione della Fed. C’è un tiro alla fune per le opinioni su quale tipo di messaggio verrà pubblicato dalla Fed”, ha dichiarato Gianclaudio Torlizzi, partner della società di consulenza T-Commodity a Milano. “La mia opinione personale è che la Fed sorprenderà con una modalità hawkish, che vedrà un picco nel dollaro e produrrà una breve ma profonda svendita di metalli preziosi”.
Ciò aprirebbe un’opportunità per gli investitori di andare long in oro poiché una manifestazione stagionale è prevista per l’estate, ha aggiunto Torlizzi.
Il indice del dollaro , che misura il biglietto verde contro un paniere di sei principali valute, era fermo a 93,47.
Pesa sull’oro segnali incoraggianti dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump a proposito di un summit con il leader nordcoreano Kim Jong Un a Singapore, che oscura l’attrazione di un porto sicuro per l’oro. Trump ha detto che il summit di martedì potrebbe “funzionare molto bene”, in quanto i funzionari di entrambi i paesi si sono incontrati per limitare le differenze su come porre fine allo stallo nucleare nella penisola coreana.
“Il mercato si è aperto prevedibilmente silenzioso prima dell’abbondanza di eventi di rischio questa settimana e ha ignorato completamente il presidente Trump che si è lasciato ingannare al G-7”, ha detto Stephen Innes, responsabile commerciale dell’APAC di OANDA, aggiungendo che con il rischio geopolitico di moderazione, sarà il Fed e BCE che guideranno il destino a breve termine dell’oro.
Trump ha gettato gli sforzi del G-7 per mostrare un fronte unito in disordine nel fine settimana. In aggiunta alla decisione della Fed prevista per mercoledì, la Banca centrale europea (BCE) e la Banca del Giappone hanno anche incontri politici questa settimana.
Le partecipazioni di SPDR Gold Trust, il più grande fondo scambiato in oro con borsa d’oro, sono scese dello 0,46% a 828,76 tonnellate venerdì, il più basso dal 22 febbraio.
In altri metalli preziosi, argento guadagnato 0.8 percento a $ 16,87, dopo aver colpito un massimo di sette settimane di $ 16,93 prima nella sessione.
Palladio guadagnato 0,61 per cento a $ 1,020,72, mentre platino è salito dello 0,3 percento a $ 904,20. Ha toccato un massimo di una settimana di $ 910,50 all’inizio della sessione. I metalli del gruppo del platino, utilizzati per i convertitori catalitici nei veicoli, sono stati supportati da dati che mostrano che le vendite di automobili cinesi a maggio sono aumentate del 9,6 per cento rispetto all’anno precedente.
“Le buone cifre hanno contribuito a garantire che il palladio rimanga saldamente al di sopra del limite di $ 1.000 per oncia troy”, ha affermato Commerzbank in una nota.

Lascia un commento