Maduro promette di raddoppiare la produzione di petrolio con l’aiuto dell’OPEC

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha promesso di iniziare ad aumentare la produzione petrolifera del paese colpito dalla crisi durante il suo secondo mandato di sei anni.

AFP rapporti che durante il suo discorso di inaugurazione, Maduro ha detto che cercherà l’aiuto dell’OPEC per raddoppiare la produzione petrolifera venezuelana, che attualmente è a minimi di 70 anni e molto al di sotto della sua quota di produzione nell’ambito dell’accordo sul taglio dell’OPEC. Secondo Maduro, l’attuale tasso di produzione, circa 1,5 milioni di barili al giorno, dovrebbe aumentare di 1 milione di barili al giorno entro la fine di quest’anno.

Più avanti nel suo discorso, Maduro ha detto che il Venezuela sconfiggerà le sanzioni statunitensi e la sua economia invertirà il suo corso verso uno più positivo, ammettendo, tuttavia, che sarà un lavoro duro a causa delle sanzioni e dello stato rovinoso della sua industria petrolifera .

“Non posso ingannare nessuno, creeranno serie difficoltà per noi, difficoltà dolorose, che affronteremo gradualmente – sconfiggeremo le sanzioni, le sanzioni di Trump saranno annullate e sconfitte”, ha detto Maduro.

Il Venezuela sta barcollando sull’orlo del collasso da mesi, e la cosa che potrebbe spingerlo oltre il limite sarebbe ulteriori sanzioni da parte degli Stati Uniti, che vietino le esportazioni di petrolio venezuelano verso le raffinerie della Costa del Golfo o le esportazioni statunitensi di greggio leggero in Venezuela, che ha bisogno di mescolare il suo pesante greggio con gradi più leggeri per renderlo commercializzabile.

Il presidente Trump ha chiarito che entrambe le opzioni sono sul tavolo mentre cerca di punire il regime di Caracas.

Se gli Stati Uniti dovessero schiaffeggiare le sanzioni sull’industria petrolifera venezuelana, potrebbero accelerarne il già rapido declino. Ad aprile, il Venezuela ha perso 41.700 bpd di produzione di petrolio e la sua produzione è stata in media di 1.436 milioni di barili al giorno, secondo le fonti secondarie dell’OPEC. Rispetto alla produzione media di petrolio di 2.154 milioni di barili al giorno per il 2016 e a 1.911 milioni di barili al giorno per il 2017, è stato il livello di produzione più basso dal 1949 .

For

Lascia un commento