Maduro: Tutto il petrolio venezuelano sarà venduto in Petro Criptovaluta

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro disse sulla televisione di stato che il Venezuela avrebbe messo in atto nel 2019 un programma per vendere tutta la sua produzione di petrolio nella criptovaluta di Petro, che il leader sta pubblicizzando come la prima moneta digitale sostenuta dallo stato dal petrolio.

A poco a poco, il Venezuela venderà tutta la sua produzione di petrolio a Petro, ha detto Maduro durante una visita in Russia. Per il 2019, il Venezuela avrà un calendario per vendere tutta la sua produzione di petrolio nella criptovaluta, ha detto il presidente. In questo modo, il Venezuela si libererà dalla moneta usata da Washington “per creare dolore economico” verso altri paesi e “perseguiterà i paesi, come fa con il Venezuela, Cuba, l’Iran e la Russia”, ha detto Maduro.

El Petro, tuttavia, è visto dagli analisti e dagli esperti come nient’altro che una truffa e un altro sforzo da parte del Venezuela per eludere le sanzioni e mascherare l’incapacità di rivedere l’economia domestica in difficoltà.

Secondo il Fondo Monetario Internazionale (FMI), l’economia del Venezuela collasserà del 18% quest’anno, mentre l’inflazione dovrebbe attestarsi al 1.370.000 percento.

Negli ultimi mesi, Maduro ha promosso un nuovo piano per la ripresa economica, che include una nuova politica sui prezzi della benzina aumentare il gas ultra-economico del Venezuela i prezzi per la prima volta in due decenni. Anche il piano per alleviare la grave crisi economica è stato caratterizzato da un svalutazione della valuta e ancorare i nuovi bolivar al Petro.

Maduro sostiene che il Petro sta rafforzando il suo piano di revisione economica recentemente annunciato e “rivoluzionerà” l’economia cripto-globale con una nuova forma di scambio, finanza e scambio monetario.

Esperti e analisti sono scettici sul fatto che la criptovaluta venezuelana sia realmente sostenuta da risorse petrolifere e minerali.

“La reazione della comunità di criptovaluta è stata un misto di stupore e rabbia”, ha detto Alex Tapscott del Blockchain Research Institute BBC .

Secondo Tapscott, non vi è alcuna prova per sostenere l’affermazione del Venezuela secondo cui ogni unità del Petro è sostenuta dal petrolio.

Lascia un commento