Negozia Materie Prime

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Il trading materie prime offre grandissime potenzialità di guadagno (i rischio) per via delle caratteristiche intrinseche degli strumenti finanziari associati alle stesse. Quali? Petrolio, oro, argento, rame, gas naturale, grano, mais, cotone, caffè e tante altre, che si possono facilmente consultare sulla piattaforma di trading da scaricare. Cliccate qui per scaricare la piattaforma gratuita per il trading con le materie prime. 

Il trading materie prime offre grandissime potenzialità di guadagno (i rischio) per via delle caratteristiche intrinseche degli strumenti finanziari associati alle stesse. Quali? Petrolio, oro, argento, rame, gas naturale, grano, mais, cotone, caffè e tante altre, che si possono facilmente consultare sulla piattaforma di trading da scaricare. Cliccate qui per scaricare la piattaforma gratuita per il trading con le materie prime. 

Per iniziare a fare trading su commodities non occorrono lauree o corsi speciali: tutto ciò che c'è da fare è iniziare a prendere familiarità con le materie prime in quanto tali, quindi iniziare a seguire i loro mercati/prezzi sui siti di finanza come il sole24 Ore, Bloomberg o Yahoo Finanza, ad esempio. Prendere familiarità significa anche capire come si comportano le materie prime in occasione di determinati eventi oppure durante determinati periodi dell'anno. Quando si inizia a fare trading materie prime si scopre quanto potenziale sia questa attività, in quanto soprattutto per alcune materie prime ed alcuni ETF materie prime, la volatilità è tale da poter guadagnare molto anche in pochi minuti. Ovviamente è meglio preservarsi utilizzando stop limit e stop loss, così come vi introdurremo in questa pagina. 

  Titolo Quotazione Acquista
USO OIL FUND acquista ETF USO
iShares Silver acquista ETF iShares Argento
Lyxor Gold acquista ETF LYXOR
USA Natural Gas Fund acquista ETF UNG Gas
Oil Service HOLDRs acquista ETF Oil Service HOLDRs
PowerShares DB Commodity Index acquista ETF PowerShares

 

 

Su quali materie prime posso fare trading CFD?

Tra le diverse materie su cui si può fare trading CFD online troviamo:

 

Come potete vedere la scelta è decisamente interessante e consente di poter differenziare il proprio portafoglio materie prime in diversi modi. Ora, è bene sapere che si può procedere a fare trading online sulle materie prime non soltanto tramite i futures, ma anche tramite gli ETF, ovvero gli Exchange Traded Fund. Questi rappresentano gli strumenti più economici in assoluto e sono costituiti da fondi composti al loro interno da più materie prime, perciò sono una sorta di "portafoglio differenziato" anche se presi singolarmente. 

Come si fa Trading sulle Commodities?

Per fare trading sulle commodities ovvero sulle materie prime si può procedere in questo modo:

  1. Si scarica la piattaforma software di negoziazione
  2. Si apre un conto demo o reale (entrambi gratuiti, il primo per negoziare con soldi fittizi, il secondo per negoziare con soldi veri)
  3. Si accede alla piattaforma 
  4. Si sceglie la materie prima o l'ETF su cui negoziare e si apre la posizione (acquista o vendi)

 

Ovviamente, nel caso il vostro pronostico sia un rialzo, dovrete aprire una posizione di acquisto, mentre se pensate che una determinata materia prima o ETF subisca un ribasso, potrete cliccare su "vendi". 

 

Guadagnare sul ribasso delle materie prime

Sono ancora in tanti a non sapere che oggi è possibile guadagnare sul ribasso delle materie prime anche se non si sia proceduto precedentemente all'acquisto. Tuttavia è proprio così. I broker online che consentono di negoziare materie prime consentono anche di aprire posizioni "vendi" quindi al ribasso, anche se non si è proceduto ad un acquisto in precedenza. Quindi, se ad esempio pensate che il prezzo del petrolio scenderà, avviate la piattaforma di negoziazione e aprite la posizione "vendi" sul petrolio. Decisamente facile. 

Informazioni utili sul trading materie prime tramite CFD

Nell'introduzione abbiamo accennato ai vantaggi del trading di materie prime tramite i CFD, ma cosa sono i CFD? I Contract for Difference sono degli strumenti finanziari il cui prezzo deriva dal valore di altre tipologie di strumenti d'investimento.

Si tratta di una tipologia di futures molto utilizzata in quanto estremamente semplice e pratica.

Con i CFD, anziché negoziare o scambiare fisicamente l'attività finanziaria, le parti convengono per scambiare denaro sulla base della variazione di valore dell’attività sottostante (in questo caso una materia prima) che intercorre tra il punto in cui l’operazione viene aperta e il momento in cui la stessa viene chiusa.

Nella negoziazione dei CFD su materie prime, una parte viene definita acquirente e l’altra viene definita venditrice.

  • La parte acquirente realizza un profitto nel caso in cui il valore dell’attività aumenti, e una perdita nel caso in cui tale valore diminuisca.
  • La parte venditrice realizza una perdita a fronte dell’aumento del prezzo dell’attività e un guadagno se tale prezzo diminuisce.

 

I CFD o Contratti per Differenza sono quindi degli strumenti derivati che permettono agli investitori di trarre vantaggio dal rialzo (posizione long) o dal ribasso (posizione short) del prezzo di attività finanziarie sottostanti e sono spesso usati per speculare nel mercato delle materie prime.