Oro guadagna su dollaro debole mentre gli investitori anticipano la riunione della Fed

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Stockbyte

La debolezza del dollaro degli Stati Uniti ha contribuito ad aumentare i prezzi dell’oro giovedì, ma i guadagni sono stati limitati dal momento che il mercato ha atteso gli indizi della riunione della Federal Reserve della prossima settimana sul ritmo degli aumenti dei tassi di interesse negli Stati Uniti.
Spot gold è salito dello 0,1 percento a $ 1,297,20 l’oncia alle 14:17. ET, in precedenza colpendo un massimo di una settimana, $ 1.303,08. NOI. futures sull’oro per la consegna di agosto si è stabilizzato $ 1,60 a $ 1,303.
“L’aumento dei prezzi è dovuto al dollaro”, ha affermato l’analista di Capital Economics Simona Gambarini.

Un dollaro più debole fa bene all’oro perché rende il metallo più economico per gli acquirenti che utilizzano altre valute e può alimentare la domanda.
Tuttavia, Gambarini ha detto che gli investitori sono in attesa in vista della riunione della Fed del 12-13 giugno, quando si aspettano sia un aumento dei tassi che segnali sulle prospettive per la politica monetaria degli Stati Uniti.
I più alti tassi di interesse statunitensi tendono ad aumentare il dollaro e anche a spingere verso l’alto i rendimenti obbligazionari, riducendo l’attrattiva dei lingotti non cedibili.
“L’oro è stabile e migliora ancora con una copertura più breve in attesa di sei giorni per la prossima riunione della Fed”, ha dichiarato George Gero, amministratore delegato di RBC Wealth Management. “Note e probabili aumenti dei tassi tutti in vendita.”
Le aspettative che la Fed aumenterà i tassi di interesse diverse volte quest’anno sono state alimentate dai dati degli Stati Uniti che mostrano un calo inaspettato delle richieste di sussidi di disoccupazione.
Gli investitori stavano anticipando un vertice tra i leader degli Stati Uniti e della Corea del Nord il 12 giugno e una riunione della Banca centrale europea (BCE) il 14 giugno. Entrambi gli eventi potrebbero influenzare l’oro. Le tensioni che circondano la Corea del Nord hanno sostenuto l’oro, aumentando la domanda di un bene considerato come un posto sicuro in cui investire in periodi di incertezza geopolitica.
Nel frattempo, i mercati scommettono che la BCE segnalerà la fine del suo vasto programma di acquisto di titoli, stimolando l’euro.
Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, gli analisti di Commerzbank hanno detto che i prezzi dell’oro hanno più probabilità di scendere che salire se non fosse stato in grado di superare la media mobile a 200 giorni intorno a $ 1.308. Il supporto tecnico di Fibonacci era di $ 1,286, hanno detto gli analisti di ScotiaMocatta.
Nel frattempo, argento guadagnato 0,23% a $ 16,68 dopo essere salito al livello più alto dal 23 aprile, $ 16,90. L’argento ha superato la media mobile di 100 giorni di mercoledì e la media mobile a 200 giorni di giovedì, migliorando le prospettive tecniche e innescando gli acquisti. Commerzbank ha detto che le mosse più alte suggeriscono una ripresa verso $ 17,50- $ 17,74.
Platino perso 0,4 per cento a $ 898,90, mentre palladio è sceso dello 0,57% a $ 1,010,50, in precedenza raggiungendo $ 1,029, il più alto dal 23 aprile.

Lascia un commento