Prezzo del Petrolio fine febbraio 2015

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Giorni particolari questi di fine febbraio 2015 per il petrolio. Il dipartimento dell'energia USA ha infatti reso noto che la scorsa settimana le scorte strategiche del greggio sono arrivate fino a 8,4 milioni di barili, in pratica un nuovo record. Si pensi che le attese prevedevano un rialzo di soli 3,7 milioni. Per quanto riguarda la benzina, le riserve sono scese a 3,1 milioni anche per la stima di calo di 1,5 milioni. Infine, gli stock dei distillati ha visto una diminuzione di 2,7 milioni di barili, meno comunque di quanto previsto dagli analisti che prevedevano un 3,1.

Negli ultimi giorni il WTI con scadenza ad aprile ha perso il 5,5% arrivando a 48,17 dollari al barile, praticamente il livello più basso da un mese. Invece, il brent ha perso "solo" il 2,6% arrivando a 60$ al barile. Perciò il "premio" del Brent è stato di 11,88 al barile, cioè il massimo da 13 mesi.

Non serve rimarcare che secondo gli analisti l'offerta di petrolio è eccessiva. Con queste ulteriori scorte USA il prezzo potrebbe ancora calare.

Per fare profitto sulle variazioni di prezzo del petrolio, consigliamo la piattaforma Plus500 per i CFD, e la piattaforma 24option per le opzioni binarie.