Prezzo dell’oro 2019: 5 prospettive degli analisti

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€
Cosa prevedono gli esperti di lingotti per il prossimo anno …?

RICAMBIO un pensiero questo Natale per il povero analista del mercato dei lingotti, scrive Adrian Ash a BullionVault, riprendendo da dove si trova lasciato fuori la scorsa settimana .
Slaving tutto l’anno su spreadsheet dei premi dell’oro di Shanghai, flussi di ETF e Comex posizionamento , per loro la stagione della buona volontà porta un compito ad alto rischio, ma ingrato …
Prevedere dove il prezzo dell’oro, dell’argento e del platino andrà a finire nei prossimi 12 mesi.
Fallo male e l’analista potrebbe danneggiare le loro prospettive di carriera.
Fai le cose nel modo giusto e, nel migliore dei casi, potrebbero ottenere un cenno riluttante dai loro colleghi nella competizione annuale prevista dalla LBMA (oltre a una moneta d’oro per i loro problemi) …
… prima del prossimo dicembre porta sempre lo stesso compito spietato.
Anche se un analista è convinto che le sue previsioni arriveranno bene, potrebbero non essere in grado di farcela. Non se lavorano in una banca.
Perché, come i loro colleghi che cercano di prevedere i mercati azionari, il greggio oi prezzi delle obbligazioni, devono iniziare con la visione ufficiale della banca su questioni chiave. Non è consentito dissentire sulle prospettive macro. Devono costruire una prospettiva del 2019 usando il caso base della banca.
In qualità di investitore privato, ovviamente ti risparmiano queste seccature.
Tutto ciò che è in gioco è il tuo denaro … più forse una pensione confortevole.
Torna con i professionisti nel frattempo, dove i primi corridori e corridori vedono i prezzi dell’oro del 2019?
Dice Up Commerzbank in Germania. Giù dice Macquarie con sede in Australia.
Entrambi puntano allo stesso problema chiave che guida il mercato dei lingotti … lo stesso problema di tutti gli altri, in effetti.
La differenza sta nel modo in cui loro (o meglio, la loro banca) vedono quel fattore cambiare.
“I prezzi dei metalli preziosi aumenteranno probabilmente l’anno prossimo”, afferma Commerzbank, “principalmente sulla scia di un dollaro USA più debole mentre il ciclo del rialzo dei tassi della Fed giunge alla fine”.
“Ma la vivace attività economica statunitense e il ciclo di rialzo dei tassi in corso della Fed degli Stati Uniti”, afferma Macquarie, “sono i supporti dominanti del dollaro USA” e quindi delle attività denominate in dollari, guidate da azioni e titoli statunitensi.
Oltre alla banca di lingotti di proprietà cinese ICBC Standard, la stessa vista . Quasi.
“L’estensione nel 2019 della sovraperformance della crescita negli Stati Uniti, con l’aumento della produttività … mentre il ciclo escursionistico [della Fed] continua” vedrebbe che i prezzi dell’oro crollano.
Ma quello non è il caso base dell’ICBC. Invece, e dopo che il dollaro è salito in 5 degli ultimi 6 anni, pensano che la valuta statunitense ora stia “raggiungendo il picco” …
… e che “crea una stanza al rialzo per l’oro”. Almeno nei termini del dollaro americano.
“Principali rischi al ribasso?” ha chiesto Standard Chartered’s Suki Cooper al seminario biennale LBMA di questo mese nella città di Londra.
“Ciclo di escursioni prolungato della Fed … La domanda fisica debole diventa diffusa … USD più forte e rendimenti crescenti … La mancanza di interesse da parte degli investitori persiste e il rimborso dell’ETP”.
Ma dall’altra parte “I principali rischi al rialzo sono che l’oro guadagna un appello sicuro”, ha proseguito.
“La debolezza del mercato azionario accelera … il ciclo di crescita della Fed cade dietro la curva [cioè, non riesce a tenere il passo con l’inflazione] … creando la debolezza dell’USD e la caduta dei titoli del Tesoro USA”.
I primi segnali sono che l’appello al “rifugio sicuro” si è già affermato come fine 2018, aiutando l’oro a rompere più in alto rispetto al dollaro mentre altri beni, in particolare la valuta cinese, lo yuan, continua a scivolare rispetto al biglietto verde.
Grafico dell'oro in dollari rispetto al tasso di cambio dello yuan cinese in USD.  Fonte: Standard Chartered
Complessivamente, StanChart tende verso la visione più rialzista dell’ICBC sull’oro. Ma per ora almeno, Suki Cooper non stava dicendo esattamente dove potrebbe mettere il prezzo dell’oro …
… un trucco molto intelligente utilizzato con grande successo dalla banca d’oro James Steel di HSBC nello stesso evento LBMA presso la Guildhall all’inizio di dicembre.
“Non voglio che nessuno pensi che io abbia una sfera di cristallo su come il mondo guarderà nel 2030”, ha detto, dando una grande presentazione sui grandi temi della domanda e dell’offerta nei prossimi dodici anni circa.
“Ma abbiamo un eccellente team di economia che ha messo insieme qualcosa di molto interessante nel 2030 … e l’ho preso e applicato a quello che penso possa significare per il mercato dell’oro”.
Più drasticamente, l’analista di lingotti HSBC ha segnalato la crescita prevista nelle economie dei mercati emergenti.
Grafico da HSBC delle previsioni della "classe media" dei mercati emergenti al 2030
Dato che 8 tra i primi 10 paesi consumatori di oro sono attualmente classificati come “EM” che proiettano la crescita nelle famiglie di classe media di acquisto di lusso sicuramente sosterranno la domanda fino al 2030.
Se riesci a trovare 20 minuti liberi nel conto alla rovescia per Capodanno, ti esorto a farlo guarda la grande presentazione di Jim Steel su Youtube.
Quindi a breve termine, teniamo a mente l’impatto che le notizie sui mercati emergenti potrebbero avere sui prezzi. Poiché la domanda di oro dei mercati emergenti dovrebbe contribuire a mettere almeno un pavimento sotto i prezzi sulle tendenze a lungo termine.
Non aspettatevi comunque previsioni sui prezzi fino al 2030. È già abbastanza difficile provare a prevedere il 2019.
Tuttavia, faremo una pugnalata alla direzione dell’anno prossimo nella Parte III …

Lascia un commento