Prezzo dell'oro giù a Febbraio 2015

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

 

Il prezzo dell'oro a fine febbraio fa segnare un -5% e perciò si allontana almeno temporaneamente dalla definizione di bene rifugio. Negli ulimi tre giorni ha chiuso le contrattazioni in rialzo, per via dei risultati economici USA e il dollaro che va leggermente a indebolirsi. Ciò nonostante l'oro a febbraio ha perso di valore rispetto a gennaio, quando il giorno 31 aveva fatto segnare un rialzo dell'8%.

 

 

Il prezzo dell'oro a fine febbraio fa segnare un -5% e perciò si allontana almeno temporaneamente dalla definizione di bene rifugio. Negli ulimi tre giorni ha chiuso le contrattazioni in rialzo, per via dei risultati economici USA e il dollaro che va leggermente a indebolirsi. Ciò nonostante l'oro a febbraio ha perso di valore rispetto a gennaio, quando il giorno 31 aveva fatto segnare un rialzo dell'8%.

 

Tuttavia non è solo per via della comparazione che questo febbraio sfigura un po', bensì una congiuntura leggermente sfavorevole al dollaro, a cui l'oro è ben correlato. Va anche detto che a gennaio il prezzo dell'oro è stato il più alto in 3 anni, quindi il calo di febbraio è quasi fisiologico. Nelle prossime settimane capiremo se si tratta di un respiro oppure se dopo la corsa si è già stancato.

 

Di fatto, i prezzi sono scesi sulle voci di un possibile rialzo dei tassi da parte della FED, nel qual caso l'inflazione si avvicinerà al tanto voluto 2%. Quando c'è un aumento dei tassi d'interesse, l'oro si presenta come un bene "sicuro", ovvero dove rifugiarsi.