Qatar: mercato del GNL da stringere dopo il 2024

Migliori Piattaforme Di Trading Online Italiane 2018

Broker Caratteristiche Screenshot Apertura Conto
+ · Ampia scelta Materie Prime
· Leva 1:300
· Conto demo gratuito illimitato
· Senza Commissioni
· Deposito Min. 100€

Servizio CFD. Il tuo capitale è a rischio
· Trend dei trader
· Trading Nel Weekend
· Piattaforma Professionale
· Zero Commissioni
· Deposito Min. 100€

Il mercato globale del gas naturale liquefatto (LNG) non è attualmente in eccesso e probabilmente si irrigidirà dopo il 2024, quando il Qatar avrà aumentato la sua capacità di esportazione di GNL del 30 percento a 100 milioni di tonnellate all’anno, secondo il ministro del petrolio del Qatar Mohammed al-Sada.

“Non c’è alcun eccesso di offerta di GNL”, ha detto al-Sada in un colloquio lunedì con S & P Global Platts, sottolineando che potrebbe esserci un piccolo surplus di offerta di 10 milioni di tonnellate all’anno nei primi anni del 2020, che sarebbe trascurabile rispetto al mercato di 350 milioni di tonnellate all’anno.

“Il mercato globale del GNL dovrebbe irrigidirsi oltre il 2024”, ha affermato il ministro del Qatar.

Entro quell’anno, il Qatar punta ad aumentare la capacità di esportazione di GNL dagli attuali 77 milioni di tonnellate a 100 milioni di tonnellate all’anno. Secondo il ministro del petrolio, il paese pianifica la piena capacità di essere pienamente operativo entro il 2024.

Il Qatar, che attualmente rifornisce circa un quarto del GNL nel mondo, “intende rimanere il leader mondiale nelle forniture di GNL anche in futuro”, ha detto al-Sada a Platts.

L’anno scorso c’erano 19 paesi esportatori di GNL e 40 paesi importatori di GNL, l’EIA disse lunedì, citando la relazione annuale sul commercio di GNL dall’associazione internazionale degli importatori di gas naturale liquefatto (GIIGNL). I paesi con il più grande aumento di esportazioni di GNL nel 2017 sono stati l’Australia e gli Stati Uniti, dove diverse nuove strutture di esportazione hanno iniziato la produzione e le esportazioni. Esportazioni di GNL statunitensi quadruplicato nel 2017, e gli Stati Uniti dovrebbero aggiungere 6,05 miliardi di piedi cubi / giorno di nuova capacità di liquefazione entro il 2021, oltre a 3,5 miliardi di piedi cubi / giorno già operativi presso Sabine Pass e Cove Point. Quest’anno il progetto di liquefazione dell’Isola d’Elba in Georgia dovrebbe commissionare i primi 6 dei 10 piccoli treni di liquefazione modulare, con una capacità combinata di 0,2 miliardi di piedi cubi / giorno. Nuovi treni lungo la costa del Golfo degli Stati Uniti – a Cameron, Freeport e Corpus Christi – dovrebbero essere commissionati nei prossimi tre anni.

Secondo Wood Mackenzie , i timori di un eccesso globale di GNL “stanno cominciando ad attenuarsi come indicazioni per un riequilibrio più modesto”. La Cina, che ha assorbito gran parte dell’offerta addizionale di GNL lo scorso anno, può continuare a sostenere il mercato del GNL nell’inverno 2018/2019 , la società di consulenza ha detto nel suo ‘LNG commercio a breve termine e prospettive di prezzo’ la scorsa settimana.

Lascia un commento